Comunicati

AFAC trovato l’accordo con Coopservice

Dopo diversi incontri nella sede della UGL Sicurezza Civile di Forlì, con la collaborazione della segreteria nazionale nella persona di Germano Sessa, l’UGL Emilia Romagna ha trovato l’accordo con Coopservice che riguarderà l’intero territorio nazionale.

“Esprimo soddisfazione per un grande risultato, frutto di un lavoro durato mesi” è il pensiero di Filippo Lo Giudice che ha condotto le trattative in prima persona.

La società ha deciso di collocare la c.d. AFAC prevista dall’art.109 del CCNL, nella parte alta della busta paga, cioè nella paga base.

Com’è noto, ciò che viene inglobato nella paga base, va a riparametrare tutti gli elementi della busta paga ad eccezione delle indennità di presenza.

Parliamo dunque di un incremento, anche se minimo, per quel che riguarda la paga oraria, gli straordinari, le giornate di permesso e di ferie.

Trattandosi di un diritto individuale, non è stato siglato nessun verbale di accordo.

Difatti, dovrà essere l’azienda a proporre una cifra per il singolo lavoratore, che in caso di accettazione, dovrà sottoscrivere un verbale di conciliazione.

In alternativa ogni lavoratore potrà procedere con i conteggi delle proprie buste paga per determinare l’esatto importo spettante.

Già a partire dalla prossima busta paga dovremmo vedere l’istituto contrattuale collocato correttamente, seguiranno ulteriori aggiornamenti nei prossimi giorni.

UF_0019_Afac_Coopservice