Direttivo Territoriale Romano

28 Dicembre 2015 12:24Visto da: 127

UGL Segreteria Territoriale Roma – Federazione Sicurezza Civile

Il 23 dicembre 2015 si è riunito il direttivo Territoriale Romano composto dai seguenti Dirigenti:
Presenti:
Alfonsina Caruso, Donato Serra, Alessandro Cardinale, Carlo My, Ennio Lo Forte, Sisti Massimiliano, Ettore Giacobbe, Daniele Cantalini, Ielapi Franco, Sandro Antonini, Mario Pizzari, Lipari Giuseppe, Gigliotti Claudio, Cascone Marco, Tiberti Marco, Luca Amato, Cebeni Alvaro (8 giorni alla pensione), Stefano Catano, Rocci Emiliano, Nava Ermanno, Marco Mercuri, Lino De Vecchis.

Assenti giustificati con delega allo scrivente:
Luca di Giacopo, Leucio Bianchi, Adis Antonellini, Neri Attilio, Gianluigi Marcomeni, Pasquale Nicolardi. Righetti Valter, Roberto Carofiglio, Martini Pietro, Eros Guerrera.

In Rappresentanza dei lavoratori di:
Made In, Superpol, New Master Police, Sicuritalia, Sevitalia Sicurezza, Travis, Italpol, Urbe, Securitas Metronotte, Roma Union security, Sipro, Cosmopol, Coopservice, Security Service, Axitea, Flash & Capitalpol.

Verranno informate le altre RSA-UGL presenti in altri Istituti non menzionati ed assenti giustificati alla riunione. (chiedo scusa se mi sono scordato qualcuno).

L’incontro del Direttivo pianifica il Modus Operandi che verrà attuato alla vigilia della scadenza del CCNL 31 dicembre 2015 e detta le regole condivise da tutti i presenti con delega per gli assenti, di quanto si farà per correggere le inadempienze del 80% degli Istituti di Vigilanza.
Conoscendo la peculiarità del settore e delle garanzie che solamente alcuni IVP Virtuosi possono accordare in termini di sicurezza rispetto a quelli Virtuali, nei quali si nascondono evasioni, concussioni e quant’altro, la scrivente O.S. decreta:
1) Dal 01 gennaio 2016 svolgimento all’interno degli IVP, nel limite delle 12 ore per ciascun dipendente, o altrimenti regolamentate, le ore retribuite di assemblea finalizzate a:

a) Evidenziare mensilmente le carenze e le inadempienze del CCNL da parte delle Aziende presso le quali i partecipanti prestano servizio; verbalizzare in Assemblea e chiedere immediato incontro all’IVP nel caso in cui si rendesse necessario e, affrontare le tematiche denunciate dai lavoratori; portare l’Azienda alla prospettiva di soluzione o diversamente, tramite il ricorso alla DTL in mancanza di soluzione procedere a Vertenze, stati di Agitazione ed eventuali azioni da concordarsi con i lavoratori iscritti all’O.S.

b) Costituire all’interno dell’assemblea, dei collettivi finalizzati a far emergere suggerimenti sul rinnovo del CCNL che verranno portati all’attenzione delle Associazioni ad ogni cadenza di appuntamenti che si organizzeranno nel corso del tempo per il rinnovo del contratto. Le risposte verranno comunicate ai lavoratori tramite lo stesso strumento.

2) All’interno della Segreteria, tra i Dirigenti, verrà istituito un Osservatorio con incontri mensili per verificare e monitorare le situazioni sopra descritte ed in corso d’opera. Per tale funzione verranno utilizzati i permessi Sindacali di cui all’art.30 della L.300/70 nel limite delle 70 ore per i Componenti Territoriali;
per i Componenti Regionali nel limite delle 70 ore come da criteri di legge, per le azioni sul Territorio e per presenziare incontri presso Istituzioni e /o manifestazioni;
per i Componenti Nazionali nel limite delle 70 ore come da criteri di legge, per il monitoraggio e la divulgazione, tramite le assemblee nei vari IVP che si andranno a visitare.

UGL Sicurezza Civile e Servizi Fiduciari – Questo faremo….!!!

Tags:
shared on wplocker.com