Istituti di Vigilanza Privata Certificati

4 Febbraio 2017 12:11Visto da: 195

A seguito della riunione tenutosi il 28 Giugno, presso il Ministero dell’Interno, dove lo scrivente ha partecipato in rappresentanza dell’ UGL -Federazione Sicurezza Civile-, congiuntamente al Segretario Nazionale Enrico Doddi, dove al tavolo Tecnico erano presenti anche le altre OO.SS. e le Associazioni di Vigilanza più rappresentative tra cui l’ASSIV, si era ribadito in quella seduta come in altre precedenti, la necessità di avere da parte del Ministero la pubblicazione sul loro sito dell’elenco degli Istituti di Vigilanza Privata certificati.

La pubblicazione dell’elenco degli Istituti di Vigilanza Privata certificati fa seguito alla ricognizione disposta dai Prefetti in ottemperanza della circolare del Ministero dell’Interno del 7 luglio scorso, con la quale il Ministero dell’Interno ha richiamato gli Uffici Territoriali di Governo ad adottare gli opportuni provvedimenti, a seguito delle verifiche sul mantenimento, da parte degli Istituti di Vigilanza, dei requisiti previsti dal D.M. 269/2010, attraverso il sistema di certificazione ex D.M. n. 115/2014.

Come evidenzia Assiv, “il sistema di certificazione degli Istituti di Vigilanza privata prevede che il titolare di licenza ai sensi dell’art. 134 del TULPS, ai fini del rinnovo del titolo, presenti al Prefetto di competenza la certificazione di conformità rilasciata dagli organismi di certificazione indipendente, riconosciuti dal Ministero dell’Interno, ai sensi del D.M. n. 115/2014”.

Ci auguriamo che quanto disposto, apra all’interno dei mercati e della libera concorrenza, dei paletti basati sulla legalità.

La Segreteria.

Giovan Giuseppe Festa

Tags:
shared on wplocker.com