UGL: Richiesta incontro Prefettura

22 Febbraio 2017 14:05Visto da: 82

Con la presente vi chiediamo un incontro, al fine di renderci edotti su quegli IVP non presenti nella lista attestante la certificazione DM 115/2014, di vostra recente pubblicazione del 02 febbraio 2017 e conoscere quali provvedimenti si intenda adottare.

La situazione odierna del mercato della Vigilanza Privata evidenzia il massimo ribasso nella presentazione delle offerte ai committenti per i servizi svolti, il più delle volte sotto il costo del lavoro riscontrabile dalle tabelle emanate periodicamente dal Ministero del Lavoro, con gravi ripercussioni sulla sicurezza degli Operatori conseguenza anche della violazione del Dlgs 81/2008 e senza il rispetto minimo del DM 269/2010.

Riteniamo che per rendere più trasparente ed omogeneo detto mercato, sia doveroso da parte degli Imprenditori della Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari, il massimo rispetto delle normative vigenti, con puntualità ed osservanza senza deroghe di tempo, la stessa che loro chiedono al personale operante come Guardia Giurata all’interno delle singole Aziende.

Come O.S. abbiamo in passato e continueremo a segnalare le inadempienze di quegli IVP, dove in alcuni casi sono stati aperti Stati di Agitazione e scioperi della categoria per il mancato rispetto del CCNL, ritardi e/o mancati pagamenti degli stipendi e buoni pasto, eccessivo carico di lavoro, non rispetto del Dlgs 66/2003 sui riposi, violazione sulla sicurezza che determina rischi per l’incolumità di chi svolge determinati servizi, causati sempre e solo per colpa dell’Imprenditore che come obbiettivo prefissato ha il maggiore profitto economico dell’Azienda e il non rispetto della normativa vigente. Per quanto sopra esposto rimaniamo in attesa di un vostro riscontro e ci riserviamo in sede di incontro, di aggiornarvi sui quotidiani inadempimenti di alcuni IVP.

Tags:
shared on wplocker.com