Formazione e Normativa

Uso delle manette… Sfatiamo un mito!

La legge del 6 giugno 2008, n. 101 rende le G.P.G. “incaricati di pubblico servizio”. Questa qualità giuridica assegnata come sopra, la rende più che sufficiente per il lavoro in questione. Ma, date le grandi carenze di formazione delle risorse, non ha dissipato però i dubbi sui contorni e le competenze delle GPG.
Per questi motivi siamo ancora qui a dover discutere, di questo fatto emblematico dato il preciso inquadramento. Non è consentito alla GPG portare con sè mezzi di coercizione che sono prerogativa dei pubblici ufficiali, riconosciuti in agenti ed ufficiali di polizia giudiziaria. Questo utilizzo è però regolato dalle questure territoriali che, per la stragrande maggioranza, ne vietano il ricorso in servizio per contenere un aggressore fino all’arrivo delle FFOO.
Pur prendendo molto seriamente in esame le difficoltà che si affrontano in servizio, data la particolarissima attività svolta, se ne sconsiglia il ricorso poiché, anche se l’aggressore poi verrà punito secondo i reati ascritti, il codice penale ha previsto questa eventualità e ci riporta che le violenze contro le Guardie Particolari Giurate ricadono nei dispositivi di cui agli artt. 336 c.p. (violenza a pubblico ufficiale o incaricato di pubblico servizio) e 337 c.p. (resistenza a pubblico ufficiale o incaricato di pubblico servizio), ma il magistrato o questore, non viene esonerato dal sanzionare il comportamento della GPG dato la mancata autorizzazione prevista dalle norme e dal regolamento.
Se l’indirizzo prima era di portarle e poi occultarle, per poi precisare che se ne vieta l’utilizzo, questo dovrebbe far riflettere l’operatore che intende farne ricorso… anche se sono in regime di libera vendita!!!
In caso di necessità, come si ferma un aggressore fino all’arrivo delle forze dell’ordine?
La risposta sembra scontata: utilizzando le manette ove non ci sia un divieto nel regolamento del Questore, e dove il divieto fosse inserito, sarebbe possibile per una G.P.G., utilizzare altro strumento di contenzione fisica di sicurezza che non rientri nella definizione di “manette”… forse ricorrendo a varie leve e prese di forza, non esplicitamente menzionate nelle norme. Sta di fatto che sono tutte eventualità che richiedono un comportamento “aggressivo” da parte del fermato.

Scarica PDF

manette