Cronaca

Vaccini e green pass per i lavoratori

Nell’ultima settimana tre diversi tribunali (Modena, Terni, Roma) si sono pronunciati in merito alla sospensione dal servizio e dalla retribuzione dei lavoratori che avevano rifiutato il vaccino.
In tutti e tre i casi i giudici hanno dato ragione al datore di lavoro richiamando la legge sulla sicurezza (81/08) e l’articolo 2087 del codice civile che in sostanza obbliga il datore di lavoro ad adottare tutte quelle misure di prevenzione e protezione che sono necessarie a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori.
Naturalmente si tratta di giurisprudenza di primo grado e non può obbligare i lavoratori a vaccinarsi, ma appare evidente che ormai l’orientamento vada in una certa direzione.
Domani dovrebbe riunirsi il consiglio dei ministri per discutere, tra le altre cose, dell’obbligo vaccinale per il personale del settore scolastico.
Si attendono novità anche per i trasporti a lunga percorrenza.
A poco più di 24 ore dall’entrata in vigore del green pass c’è molta confusione e auspichiamo che a breve arrivi una norma che faccia chiarezza, onde evitare di assistere a migliaia di ricorsi in tribunale.

AC_0013_news su green pass e vaccini