Cronaca

Sospensione e stop alla retribuzione per il lavoratore che non vuole vaccinarsi

E’ quanto ha stabilito il tribunale di Modena nell’ordinanza n. 2467 dello scorso 23 Luglio 2021. Il tribunale ricorda la direttiva Ue 2020/739 del 3 giugno 2020 che ha incluso il covid-19 tra gli agenti biologici per cui è obbligatoria la protezione nei luoghi di lavoro.
Da come si può leggere nella pronuncia: «Il datore di lavoro si pone come garante della salute e della sicurezza dei dipendenti e dei terzi che per diverse ragioni si trovano all’interno dei locali aziendali e ha quindi l’obbligo ai sensi dell’art. 2087 del codice civile di adottare tutte quelle misure di prevenzione e protezione che sono necessarie a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori».

AC_0013_sospenzione per il lavoratore che non si vaccina