Formazione e Normativa

Trasporto Valori: il blindato protegge dal kalashnikov?

Qualche giorno fa si leggeva dell’ennesimo assalto al portavalori avvenuto sull’autostrada A1 tra Modena e San Cesario ad opera di una banda composta da almeno 15 rapinatori che puntava ad un totale di 2,5 milioni di euro. Pensavano di riuscire nella folle impresa bloccando l’autostrada con due mezzi pesanti, intrappolando il porta valori, ma questa volta, grazie alla freddezza dei colleghi e alla resistenza del veicolo blindato, la capsula di protezione dell’equipaggio ha fatto il suo dovere. Leggendo alcune dichiarazioni rilasciate dalla società di vigilanza, mi ha colpito molto sapere che la loro capsula porta valori protegge dai kalashnikov.
Sorgono spontanee due domande: le guardie giurate che svolgono il trasporto valori conoscono il livello di protezione
del mezzo blindato? Quanto e da cosa protegge il giubbotto antiproiettile? Dando grande merito alla società di vigilanza per aver dichiarato tali informazioni, in attesa di una riforma che renda più sicuro lo svolgimento di tale lavoro, sarebbero molto utili dei corsi specifici per tutte le guardie giurate che svolgono le funzioni di trasporto valori affinché vengano date adeguate risposte alle domande suddette.
A questo proposito, l’ufficio stampa UGL Federazione Sicurezza Civile invita il lettore competente in materia a contattarci per un’intervista che possa chiarire ulteriormente i livelli di protezione dei mezzi e dei dispositivi di protezione forniti alle guardie giurate.

TRASPORTO VALORI