Cronaca

Quarantena equiparata alla malattia: inizia il riesame delle pratiche sospese

Con il messaggio 4028 del 18/11/2021, l’INPS ha comunicato che il periodo di isolamento di chi ha avuto un contatto con un positivo verrà retribuito come malattia a patto che il lavoratore pubblico o privato, nello stesso periodo, non abbia lavorato in smart working.
Verranno anche esaminati, in ordine cronologico, i documenti relativi ai mesi già trascorsi dell’anno in corso.
Ricordiamo che il governo non aveva prorogato questo sostegno economico per il 2021 salvo poi correre ai ripari dopo le proteste dei sindacati.
 
Messaggio_numero_4027_del_18-11-2021