Diritto e Lavoro

Cassazione: confisca dell’arma per chi omette la denuncia dopo un cambio di residenza

I possessori di armi sono obbligati a ripetere la denuncia delle stesse, presso il commissariato o la caserma dei carabinieri, ogni qualvolta che cambiano residenza o domicilio.
La cassazione con sentenza numero 30192 del 10 settembre 2020 ha specificato che l’omessa ripetizione della denuncia porta alla confisca delle armi.

SCARICA PDF

AC_0006_MASTER_Confisca delle armi per omessa denuncia del cambio di residenza