Cronaca

Cambio appalto aeroporto Falcone/Borsellino: salvati 110 posti di lavoro

“Siamo soddisfatti dell’intesa positiva raggiunta in sede di cambio appalto dei servizi di vigilanza all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo che garantisce il passaggio di 110 lavoratori dalla società uscente Ksm Spa al soggetto subentrante costituito da un’associazione tra imprese rappresentata dalla stessa Ksm per una parte e dalle Società Sicuritalia e Metronotte D’Italia”.
A dichiararlo Salvatore Luparelli, Segretario regionale Ugl Sicurezza civile e Cristian Somma Segretario provinciale di categoria.
“E’ stata una trattativa complessa e complicata a partire dal fatto che erano venute meno le condizioni per garantire i livelli occupazionali precedenti al cambio d’appalto a seguito della scelta della Gesap di ridurre in maniera drastica le ore destinate ai servizi di sicurezza dei passeggeri, dei bagagli a mano e da stiva, e di altri servizi di Aviation security presso l’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo”.
“In ossequio a quanto previsto dal contratto di categoria ed alle disposizioni di legge – concludono Luparelli e Somma – con la sottoscrizione dell’accordo è stato possibile garantire il passaggio di tutti i 110 lavoratori coinvolti nell’iniziale processo di riduzione di unità lavorative conseguenza della riduzione delle ore lavorate previste nel nuovo contratto d’appalto, con il riconoscimento della professionalità acquisita e con l’applicazione della clausola di salvaguardia sociale, che ha garantito tutti i rapporti di lavoro preesistenti e le medesime condizioni normative ed economiche”.

SCARICA PDF

AC_0007_Cambio appalto aeroporto Falcone-Borsellino